Chi siamo

Tutti Insieme a Rovereto e S. Antonio Onlus è un’organizzazione senza scopo di lucro con sede nel Comune di Novi di Modena, frazione Rovereto sulla Secchia, Via Monti, presso la tenda delle attività parrocchiali.

L’associazione è nata per volontà degli abitanti di Rovereto sulla Secchia, di S. Antonio in Mercadello e delle Associazioni del territorio, già riunite da anni in un’unica Associazione.

Il nostro obiettivo è quello di favorire la ricostruzione di Rovereto s/S e di S. Antonio che a causa degli eventi sismici del 20  e del 29 maggio 2012 hanno subito notevoli danni a tutte le strutture di base.

I principali edifici a carattere sociale e molte abitazioni civili sono andati distrutti; il nostro intento è quello di presentare progetti di ricostruzione e promuovere iniziative per raccogliere fondi al fine di finanziarli.

Desideriamo inoltre essere un anello di congiunzione fra Enti Pubblici e privati, impegnati nelle attività di ristrutturazione, e i cittadini affinché quest’ultimi siano sempre aggiornati sullo stato dei lavori di messa in sicurezza, sui tempi del ripristino e della ricostruzione, sulle risorse economiche e finanziarie dei singoli progetti.

Le principali attività dell’associazione sono:
– organizzare attività occasionali di raccolta fondi, da sviluppare mediante eventi ed iniziative culturali e  ricreative finalizzate a far conoscere, promuovere e diffondere l’attività dell’associazione in concomitanza di celebrazioni, ricorrenze, campagne di sensibilizzazione;
– attivare una rete di collaborazioni e stipulare convenzioni con enti pubblici e tra privati operanti nello stesso settore.

Attualmente Tutti Insieme a Rovereto e S. Antonio Onlus ha due progetti attivi:

Centro Polivalente:
La casa dello sport

Il progetto di ricostruzione della Casa dello Sport, una palestra con annesso un centro servizi per ragazzi e anziani sarà dedicato alla maestra Tina Zuccoli, quella maestra che nel lontano 1969 strinse l’amicizia con le penne nere trentine.
L’associazione nazionale Alpini sezione di Trento si è fatta carico dell’aspetto finanziario promuovendo diversi eventi per raccogliere i fondi, circa 1 milione di euro, necessari alla realizzazione del progetto.
Il cantiere della Casa dello Sport è stato aperto il 17/12/2012; la struttura polifunzionale sarà realizzata in calcestruzzo e legno lamellare ed accoglierà un campo da calcio, le tribune e alcune sale per accogliere anziani e giovani.

Comments: 3

  1. Barbara 6 febbraio 2013 at 00:56

    Come posso fare a prenotare una chitarra 5.9?
    Grazie

  2. admin 6 febbraio 2013 at 18:39

    E’ possibile visitare il profilo Facebook “Chitarre Castel Guitars” e lasciare un messaggio.

  3. antonia bergamo 20 febbraio 2013 at 17:41

    Salve, sono una commerciante di Finale Emilia. Qualcuno di Rovereto ha partecipato alla nostra manifestazione del 18 Febbraio a Bologna, al Palazzo della regione. Il nostro gruppo si è organizzato atttraverso incontri serali che, piano piano, hanno raccolto sempre più adesioni. Vi prego di contattarci attraverso la nostra pagina fb.: FINALE EMILIA TERREMOTATA PROTESTA. Troverete il resoconto della mattinata del 18 Febbraio, le foto ed i comenti,ma quello che più conta, tutti gli elementi ei dati per mettervi in contatto con noi. Un abbraccio.